Progetti

Tavolini da salotto fai da te

single-image

Wazzap Youtube!

Ecco un nuovo articolo per  chi ama il fai da te.

In questo post ti parlo di come ho realizzato dei semplici, ma utilissimi, tavolini da salotto.

Non sono solo dei tavoli da posizionare davanti al divano.

Io infatti, li ho posizionati lateralmente al divano stesso per delimitare gli spazi.

Messi in questo modo dividono la zona dell’ingresso dal salotto.

Ti confesso che la lavorazione è davvero semplice e, sia per quanto riguarda le parti in legno che quelle in acciaio, non ci sono passaggi particolarmente elaborati.

Allora cominciamo!

TAVOLINO FAI DA TE: LAVORAZIONE DELL’ACCIAIO

Taglio dei profili in acciaio

Ho tagliato i tubolari 20x20x1,5 mm con la troncatrice per avere un taglio pulito e preciso.

I pezzi ottenuti sono per la realizzazione di tavolini diverse altezze.

Per saldare perfettamente a squadro le porzioni di tubolare mi sono creato delle dime in legno che tengono i pezzi fermi.

Per saldare l’acciaio ho fatto prima dei punti su entrambi i lati in modo da fermare il telaio.

Ho fatto la stessa cosa su tutti i telai perché quando si lavora con questi profili sottili è molto più pratico ed otteniamo un risultato migliore.

Successivamente ho levigato le saldature con la smerigliatrice angolare.

Con una dima angolare in legno realizzata in precedenza mi sono aiutato per saldare anche i pezzi di tubolare più corti che tengono insieme i due telai più grandi.

Saldatura telaio

Infine ho praticato con il trapano i fori  svasati che mi serviranno per avvitarci il piano in listellare.

Quindi, dopo aver pulito e sgrassato per bene il ferro l’ho verniciato a rullo.

LAVORAZIONE DEL LEGNO

Ed eccoci alla lavorazione del Listellare di Noce Nazionale.

Quelli che ho usato sono degli scarti avanzati dalla realizzazione della mia cucina che ho conservato gelosamente proprio per questo progetto.

Dopo aver tagliato il ripiano a misura l’ho bordato con del bordo preincollato aiutandomi con un semplice ferro da stiro.

Come finitura ho usato l’olio di tung.

Finitura del legno con olio di tung

Dopo 24 ore ho dato una leggera carteggiata con la spugnetta abrasiva bosch seguendo la venatura del legno.

Una volta che il legno ha assorbito l’olio di tung ho potuto passare la mia cera d’api aiutandomi con un pezzo di tessuto di una vecchia t-shirt.

La cera abbinata all’olio di tung è una grande finitura, ma te la consiglio solo su piccoli manufatti perchè l’applicazione richiede molto tempo.

Comunque te la raccomando davvero perché lascia un effetto molto naturale al legno.

Dopo una breve attesa di circa 10 minuti posso rimuovere l’eccesso di cera con la vecchia t-shirt.

Ed eccoci all’assemblaggio finale.

ASSEMBLAGGIO DEL TAVOLINO

Assemblaggio dei tavolinetti

Molto semplicemente ho avvitato il piano in legno al telaio in ferro da sotto in modo da nascondere le viti e conservare l’aspetto industrial ma minimale ed elegante dei tavolinetti.

CONCLUSIONI

Risultato finale

Il risultato finale è proprio come lo volevo: semplice ma con carattere!

Ancora una volta ho realizzato un progetto che qualunque appassionato che abbia un minimo di manualità e dei semplici attrezzi può realizzare a casa sua.

Per capire al meglio tutti i passaggi ti consiglio di guardare anche i video relativi al progetto sul mio canale YouTube dove troverai molti altri tutorial interessanti.

Al prossimo articolo.

Ciao!

Giuseppe Conte

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo non verrà pubblicato.

Potrebbe interessarti anche