Progetti

Realizzazione isola per cucina – Parte 1

single-image

Wazzap Youtube!

Ecco un nuovo articolo per  chi ama il fai-da-te.

In questo post ti parlo di come ho realizzato l’isola per la mia cucina in stile Industrial, ma allo stesso tempo elegante e minimale.

Per rimanere fedele allo stile di tutti gli altri arredi e avere quindi una coerenza e un’armonia dell’arredamento, ho deciso di realizzarla in legno e ferro così come il tavolo e la consolle.

In questo caso però ho aggiunto anche un terzo materiale: il cemento.

Continua a leggere questo articolo per capire come ho assemblato questi 3 materiali per ottenere il risultato finale.

STRUTTURA DELL’ISOLA CUCINA

L’ingombro totale dell’isola sarà di 320×100 cm.

Per questo ho realizzato, prima di tutto, una struttura interna composta da 4 piccoli mobili che andranno poi assemblati tra loro per formare tutto il bancone.

Di questi mobiletti 3 saranno destinati ai cassetti e 1 alla lavastoviglie.

Infatti questo non sarà un semplice bancone, ma sarà una vera e propria cucina dotata di tutti gli accessori (lavello, fuochi, lavastoviglie etc.).

La struttura del mobile l’ho realizzata tagliando dei pannelli di multistrato di pino fenolico da 20 mm al banco sega.

Ho assemblato i pezzi con viti 4×50 mm e ho tenuto insieme i 4 mobiletti con dei listelli di abete agli angoli superiori.

Questi listelli mi serviranno anche alla fine per sostenere il top.

Per nascondere il bordo del multistrato, esteticamente poco gradevole, l’ho rifinito con del bordo preincollato applicato col ferro da stiro.

Una volta levigato il tutto con rotorbitale e abrasivo grana 240 ho dato una mano di fondo all’acqua bianco.

Poi, a seguito di una cartavetratura fina a grana 320, ho dato una finitura trasparente 30 gloss interna ed esterna.

ZOCCOLO DEL MOBILE ISOLA

La base del la mia isola per cucina l’ho voluta realizzare in ferro.

Ho saldato dei tubolari 50x100x2 mm a formare un telaio dopo averli tagliati a 45°.

Quindi li ho finiti con una vernice all’acqua applicata a rullo per proteggere il ferro dalla corrosione, ma mantenere comunque un aspetto grezzo.

REALIZZAZIONE DEI CASSETTI

In realtà i cassetti non li ho realizzati io per intero.

Invece ho utilizzato dei cassetti presi da Ikea, sostituendone solo il frontale per integrarlo col resto del mobile.

Quindi ho tagliato il nuovo frontale interno in multistrato di pioppo e c’ho riportato sopra i fori per l’assemblaggio col resto del cassetto aiutandomi col nastro di carta.

A questo punto ho montato all’interno del bancone e ho tagliato la rifinitura frontale dei cassetto in listellare di Noce Nazionale bordato.

Infatti tutto l’esterno dell’isola sarà rivestito con questo legno.

CONCLUSIONI 

Per  adesso mi fermo qui per non allungare troppo l’articolo.

Nella seconda parte ti spiegherò come ho fatto il rivestimento esterno del mobile ed il top in cemento.

Forse le parti più gustose del progetto.

Quindi, al prossimo articolo!

 

Ciao!

Giuseppe Conte

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo non verrà pubblicato.

Potrebbe interessarti anche