Progetti

Fresa a tazza per il legno: conosciamola meglio

single-image

La fresa a tazza per il legno è uno degli strumenti essenziali per chi si occupa di bricolage e fai da te con la giusta attenzione ai dettagli. Il motivo è semplice: grazie a questa punta per trapano puoi effettuare fori larghi e precisi. Senza usare mezzi di fortuna e soluzioni poco adatta a chi ama lavorare bene con il legno.

In realtà le frese a tazza possono essere usate in molti casi, ci sono soluzioni adeguate (tipo quelle diamantate) adatte ai realtà edili. Oppure esistono dentature pensate per fare buchi larghi nel metallo. Oggi ci concentriamo sul materiale che usiamo per i nostri lavori e sugli strumenti adeguati.

Cos’è una fresa a tazza per il legno

Si tratta di un accessorio che si monta sul mandrino di un comune trapano elettrico che ha al centro una nomale punta perforante, che fa da guida alla foratura. Intorno a quest’elemento, invece, si trova una corona dentata che serve a effettuare la foratura con il diametro necessario per portare a termine il lavoro.

Sega a Tazza 9 Pezzi Bi-Metallo HSS
Workpro – Sega a Tazza 9 Pezzi Bi-Metallo HSS.

Con la fresa a tazza per il legno si parla non tanto di foro ma asportazione del materiale in eccesso. Ovviamente puoi acquistare le frese a tazza (prendono nome proprio dalla forma che ricorda questo accessorio da cucina) singolarmente o in gruppi assortiti che consentono di forare con dimensioni diverse.

Per approfondire: come fare un buco nel legno

A cosa servono le frese a tazza?

Vengono usate per effettuare fori di grandi dimensioni, superiori a quelli che puoi portare a termine con una normale punta per il trapano. Come anticipato, puoi acquistare frese a tazze per molti materiali ma una delle soluzioni più comuni è proprio quella dedicata al legno grazie alla facile lavorazione di questo elemento.

Il materiale utile per questa punta

Di solito si trovano kit che consentono di operare su diversi oggetti. Le frese a tazza multiuso possono essere particolarmente comode per chi cerca uno strumento valido in ogni occasione, ma è pur vero che in alcuni casi bisogna operare una scelta per ottenere risultati di qualità. Per il legno puoi usare frese a tazza bimetalliche che si formano grazie all’uso di due tipi di acciaio (ad alta velocità ed elastico morbido).

Le seghe a tazza di questo tipo sono perfette anche per la plastica e il metallo. I modelli con profilo diamantato, invece, sono da usare per il calcestruzzo e le mattonelle. Ovvero per i materiali più duri.

Le seghe con denti in carburo possono essere sfruttate per compiti differenti, ma anche nel caso in cui si debba intervenire su determinati legni. Come quello impiallacciato e agglomerato. Quindi che non si caratterizzano per blocchi unici e compatti ma si presentano come truciolato, compensato o altro ancora.

Se vuoi migliorare le tue abilità nella lavorazione del legno ti consiglio un videocorso fantastico che ho realizzato insieme alla Makers Academy con l’aiuto di Giacomo Malaspina, un falegname professionista esperto e grande docente di Falegnameria.

Quali sono le dimensioni più diffuse

In linea di massima le tazze dal diametro maggiore hanno una profondità inferiore. Ma quali sono le dimensioni più diffuse? La sega a tazza è composta da due elementi fondamentali, la punta e la sega cilindrica. Quest’ultima può avere un diametro che inizia dai 19/20 millimetri e arriva a misure diverse.

fresa a tazza per il legno
Proster Hole Saw – Frese a molla in acciaio inox ad alta velocità.

Infatti esistono seghe di 200 millimetri. Qual è la profondità? Difficilmente supera i 30, anche se ci sono modelli che arrivano a 40. Ma ricorda la regola di base: il diametro ampio si sposa con una profondità ridotta.

Altro aspetto relativo alla forma della fresa a tazza per il legno: la distanza tra i vari denti che determina un uso diverso. Può essere più o meno fine che corrisponde a un profilo con punte molto vicine o più distanziate. Inoltre questi elementi possono essere di finezza regolare o costante se formano una sequenza unica di denti.

Da leggere: lame con sega a nastro Crocoblade, recensione

La tua fresa a tazza per il legno

Opinioni, idee ed esperienze: vuoi dare il tuo contributo? Quali sono i modelli migliori dal tuo punto di vista? Hai già avuto la possibilità di provare qualche elemento utile per fare la tua scelta? Usa i commenti di questo post per lasciare il tuo contributo rispetto alle punte per forare.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo non verrà pubblicato.

Potrebbe interessarti anche

ENTRA A FAR PARTE DEI MAKERS

Accedi subito a tips e Progetti

  • lavorazione dei metalli
  • lavorazione del legno
  • lavorazione del calcestruzzo
  • lavorazione delle resine epossidiche