Progetti

Cos’è e come si usa la dima per centrare i fori

single-image

La dima per centrare i fori quando si lavora il legno è fondamentale in alcune occasioni. Ad esempio se devi fare dei buchi obliqui e ottenere una spinatura efficace per assemblare due elementi nel bricolage.

Chi lavora con il fai da te sa bene che per unire due pezzi di legno non basta la colla. Per questo si possono usare gli incastri che consentono di lavorare anche su un design particolare, senza dimenticare la resistenza necessaria per ottenere un buon risultato. Ma la spinatura è ciò che rende tutto più solido.

I tondini di legno con rigatura creano l’attrito necessario per mantenere uniti assi e ripiani, ed è facile così costruire tavoli e mobili fai da te. Ma devi avere gli attrezzi giusti per ottenere un buon risultato. Soprattutto preciso. Perché questo è il punto più importante ed è qui che entra in gioco la dima per centrare i fori.

Cos’è la spinatura del legno?

Per capire cosa sono e a cosa servono le dime per buchi precisi nel legno bisogna approfondire il concetto di spinatura. Una tecnica che consente di unire due blocchi con un meccanismo che rende il tutto facile da montare e smontare, pur mantenendo una buona solidità strutturale. Vuoi incollare due pezzi di legno?

Preferisci chiodi o viti? Se vuoi un lavoro duraturo nel tempo e capace di non rendere definitiva l’operazione devi usare la spinatura che prevede due fori perpendicolari nel legno e una spina. Ovvero un cilindro di legno rigato che si inserisce nei due fori in modo da unire i pezzi di legno rendendo l’operazione reversibile.

Da leggere: come realizzare un’isola per la cucina

Cosa serve per fare la spinatura?

In primo luogo hai bisogno di una buona dose di occhio preciso. Poi serve un trapano, le punte che corrispondono alle spine da usare per unire il legno, le boccole per frenare la foratura e avere la giusta profondità, morsetti per mantenere il pezzo di legno fermo, colla da passare sulle spine se hai necessità di rinforzare il bloccaggio degli elementi. Hai bisogno di semplificare l’operazione di chiusura?

Procurati un mazzuolo di legno. A questo set si aggiunge la dima per centrare i fori. In alcuni casi puoi usare semplicemente il trapano a colonna ma se non hai questo strumento o per qualche motivo di spazio o angolazione devi usare un attrezzo convenzionale queste dime sono fondamentali. Scopriamole meglio.

Se vuoi imparare lavorare il legno per realizzare i tuoi progetti, insieme alla Makers Academy e Giacomo Malaspina ho realizzato un videocorso con cui puoi apprendere tutto quello che ti serve per iniziare a lavorare il legno in modo serio dove e quando vuoi!

Cosa sono le dime per forare?

Con questo termine intendiamo attrezzi di varia forma e utilità realizzati da blocchi con guide differenti, di vario diametro, per fare buchi nel legno con grande precisione. Non solo in termini di esecuzione del buco ma anche per la posizione e la distanza con altri elementi grazie a spazi e spessori di varie misure.

Quando si effettuano lavori di spinatura, infatti, è necessario inserire altri piolini in legno per mantenere le assi ferme e per rendere tutto più solido. In questi casi se si sbaglia anche di qualche millimetro c’è il rischio di rovinare tutto. Soprattutto quando si lavora con tipi di legno come il truciolato che non perdonano.

Modelli di dima per centrare i fori

L’aspetto interessante da valutare: esistono guide differenti per effettuare buchi precisi nel legno. Un bravo artigiano di questo materiale sa scegliere il modello giusto per le proprie necessità. Ad esempio? Qualche consiglio su come e quale scegliere per il proprio lavoro di bricolage e fai da te?

Dima per fori in sequenza

Una soluzione interessante per fare forature con intervalli ben definiti su un’unica linea. Le misure vengono definite da numeri in modo da ottenere il miglior risultato evitando errori che potrebbero essere fatali.

Dima con guida standard

Un attrezzo di base realmente comodo, pensato per fare buchi precisi su assi chiuse dai morsetti. Puoi mantenere le misure decise a monte ed effettuare la foratura in modo da far combaciare i pioli scelti.

Dima con guida standard
La dima Wolfcraft all’opera.

Ottenere un perfetto allineamento delle boccole è facile, esistono diversi strumenti del genere sul mercato. Quello che vedi nella foto è uno dei più comuni: Wolfcraft 4640000, guida universale per la spinatura

Dima per fori a tasca

Le dime non servono solo a creare fori precisi e perpendicolari nel legno, esistono modelli pensati per realizzare buchi a tasca. Vale a dire alla traditora, in diagonale. Esistono anche cilindri di legno pensati per questo scopo e, di conseguenza, delle dime che guidano la punta del trapano con la massima precisione.

dima per centrare i fori a tasca
Dima per fori a tasca di Dightyoho.

Come puoi vedere dall’immagine in alto, la forma è caratterizzata da una sezione diagonale che impedisce al trapano di prendere direzioni differenti da quelle previste. Nella maggior parte dei kit che si acquistano anche su Amazon trovi le punte e le boccole per frenare la punta e avere fori profondi il giusto.

Da leggere: quale legno scegliere per un tavolo di lavoro

La dima giusta per le tue esigenze

Impossibile dire a priori qual è l’attrezzo ideale per le tue necessità quando usi le dime. In quest’articolo trovi alcune definizioni ed esempi d’uso dei modelli principali: scegli quello adatto alle tue necessità e inizia a fare buchi nel legno come un vero professionista del fai da te.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo non verrà pubblicato.

Potrebbe interessarti anche

MAKING - I 9 pilastri del Fai da te moderno

Io e l’amico Mattley abbiamo raccolto in un unico libro tutte le nozioni base delle 9 materie principali per entrare nel mondo Makers! 

Un vademecum generale sulle materie più trattate.