Recensioni

Lame per sega a nastro Crocoblade – Recensione

single-image

Wazzap Youtube!

Ecco un nuovo articolo per chi ama il fai-da-te.

In questo post ti parlo di lame per la sega a nastro.

Ti parlerò, in maniera particolare, di un marchio Italiano che ho provato personalmente: Crocoblade.

SCELTA DELLA LAMA PER LA SEGA A NASTRO

Sega a nastro
Sega a nastro

Come avrai visto se mi segui sul mio canale You Tube, ho acquistato da poco una sega a nastro di buon livello, dopo una serie di valutazioni ben ponderate e diverse vicissitudini.

Perciò ho cominciato ad interessarmi in modo serio alla scelta delle lame per questa macchina importantissima in falegnameria.

Infatti, insieme alla pialla filo-spessore e al banco sega, rientra nelle 3 macchine stazionarie fondamentali ed immancabili per la lavorazione del legno.

Alla fine, per quanto riguarda la scelta del nastro, mi sono orientato sul marchio Crocoblade.

Le loro lame per seghe a nastro hanno uno speciale dente temprato con il processo “crocotop”, che permette di effettuare un taglio più dolce e duraturo.

Questo trattamento speciale garantisce una durata minima di almeno un 50% in più rispetto ad una lama tradizionale prima di dover riaffilare i denti.

Le lame di Crocoblade sono disponibili in diverse misure per quanto concerne larghezza (da 5 a 40 mm), spessore (da 0,5 a 0,9 mm), passo (la distanza tra i denti) e lunghezza (da 1400 a 6250 mm).

TIPOLOGIE DI LAME PER SEGA A NASTRO

Inoltre esistono due diverse serie: Lama superiore Crocoblade e Lama superiore Crocoblade Plus.

Crocoblade plus
Crocoblade plus

La serie Plus è realizzata con una particolare lega di Cobalto e Wolframio che garantisce una resa di almeno il 400% rispetto ad una lama non trattata e di quasi il 300% rispetto alla Crocoblade normale.

Come ti dicevo prima, in entrambi i casi, il nastro è riaffilabile e ha un’ottima flessibilità.

Quando viene usata su pezzi molto spessi e duri la lama morde bene il legno, ma non è troppo aggressiva e crea un taglio abbastanza stretto evitando quindi lo spreco di materiale.

Anche la serie “normale” è davvero ottima quando viene usata sui legni duri, sia per la pulizia del taglio che per quanto riguarda la capacità di scaricare il truciolo e la velocità.

Con pulizia del taglio si intende la qualità della superficie che si ottiene una volta effettuata l’operazione alla sega a nastro.

Avere questo tipo di qualità vuol dire risparmiare tempo e denaro sull’operazione di piallatura e levigatura che solitamente seguono questo tipo di taglio.

Un’altra caratteristica di questi nastri è la resistenza sulla lunga distanza quando viene messa al lavoro per lunghe sessioni, durante le quali non da alcun cenno di cedimento.

Ovviamente dopo un certo periodo di utilizzo la lama va affilata e ciò va fatto con mole specifiche all’interno di officine specializzate.

CONCLUSIONI – RECENSIONE LAME CROCOBLADE

Nastro Crocoblade
Nastro Crocoblade

Ho deciso di provare e consigliarti il marchio Crocoblade perché si tratta di un prodotto italiano di ottima qualità e, tra l’altro, è un’azienda gestita dal papà dei ragazzi di Fraiser, un altro grande marchio amico di Makers at Work.

Per vedere come ho usato un nastro di Crocoblade nel mio laboratorio ti consiglio di guardare il video in cui ho mostrato la realizzazione di alcuni jigs per la sega a nastro sul mio canale YouTube dove troverai molti altri tutorial e tantissimi progetti interessanti.

Ecco il link al sito di Crocoblade.

Al prossimo articolo.

Ciao!

Giuseppe Conte

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo non verrà pubblicato.

Potrebbe interessarti anche

ENTRA A FAR PARTE DEI MAKERS

Accedi subito a tips e Progetti

  • lavorazione dei metalli
  • lavorazione del legno
  • lavorazione del calcestruzzo
  • lavorazione delle resine epossidiche