Recensioni

Come togliere un bullone con la testa spanata

single-image

Sapere come svitare un bullone spanato è importante quando lavori con il fai da te e il bricolage. Perché può capitare, anche a chi opera sempre con la chiave giusta, di rovinare il profilo di un dado o un perno.

Capita quando il bullone è avvitato da tanto tempo su un ferro arrugginito e ossidato, soprattutto se non hai una chiave specifica. Se l’attrezzo che usi è troppo grande, e non calza perfettamente sul bullone, il rischio di rovinare l’elemento che serra il perno si spana. Cosa accade? Il dado gira a vuoto e non si svita.

La parete è liscia, il metallo scivola e la chiave non riesce più a esprimere la sua forza. Risultato? Il dado non si gira e non riesci a toglierlo. Ecco come svitare un bullone spanato utilizzando strumenti semplici e comuni.

Da leggere:  impianto di aspirazione del laboratorio

Buone regole per svitare dadi

Prima di arrivare a queste conclusioni bisogna capire come muoversi per evitare bulloni spanati. Non è molto difficile risolvere il problema, basta usare il buon senso che caratterizza, da sempre, il lavoro dei makers.

La regola è semplice: se usi la chiave giusta in termini di forma, misura e qualità è praticamente impossibile rovinare un bullone. Ma se usi uno strumento di bassa caratura, economico, per svitare un dado bloccato rischi qualcosa. E tutto peggiora se la dimensione dell’attrezzo è inadeguata al lavoro da svolgere.

Lubrifica prima di svitare

Anche se il problema non riguarda la ruggine, può sempre far comodo dare una mano di liquido in grado di semplificare il lavoro delle chiavi. In questo caso la soluzione migliore è il classico Svitoil o WD-40 Specialist.

Sono spray da spruzzare con il beccuccio direttamente sul bullone. Aspetta qualche secondo per fare in modo che agiscano e prova a togliere il dado. Non funziona? Nessun problema, passa alla fase successiva.

Usa pinze e chiavi adeguate

Come svitare un bullone spanato? Se con la chiave a tubo o stella (le migliori in caso di dadi rovinati e con gli angoli smussati) non riesci più a far presa devi utilizzare le pinze auto-bloccanti che riescono a imprimere una forza importante sul metallo. Le trovi di diverse misure, servono sempre in officina.

Se si tratta di un dado grande e hai molto spazio a disposizione puoi usare le chiavi inglesi o a pappagallo che possono far presa sul metallo del dado anche se ha perso gli angoli a causa di un uso errato degli strumenti.

Limare angoli del bullone

La prima tecnica per svitare un dado arrotondato, ma con un profilo ancora percepibile, è semplice: usa una lima per il metallo in modo da riformare il lato ed eliminare l’angolo rovinato. Così puoi svitare di nuovo questo elemento grazie a una chiave a forchetta, a tubo o a stella con dimensioni giuste.

Creare una tacca per cacciavite

Lo hai sempre usato nei lavori con le tue viti per il legno, può veramente servire anche a questo? Sì se usi una punta a taglio. Il cacciavite piatto può essere usato per svitare un bullone completamente arrotondato. In che modo? Con un seghetto per il ferro crei una tacca abbastanza larga per inserire il giravite.

Poi inizi a ruotare in senso antiorario in modo da togliere il bullone. In qualche caso può essere necessario usare il cacciavite come uno scalpello per alleggerire la presa e il serraggio, facilitando le future operazioni. Questa operazione, ovviamente è più semplice nel momento in cui c’è spazio a disposizione.

Ti appassiona la lavorazione del legno?

Se vuoi imparare a lavorarlo nel modo corretto ti segnalo un videocorso meraviglioso che ho realizzato insieme a Giacomo Malaspina, un falegname professionista esperto e grande docente di Falegnameria.

Tool per dadi stondati e spanati

Esistono altri strumenti pensati per svitare bulloni (non viti o perni esagonali)? In casi estremi puoi optare per una troncabulloni, vale a dire una cesoia pensata per tagliare perno e dado in modo definitivo. Parliamo di strumenti professionali e ingombranti che comunque possono far comodo in officina.

Altri attrezzi specifici sono i rompi-dati che consentono di rompere definitivamente il bullone danneggiato e stondato attraverso la pressione di un cuneo avvitato in un occhiello metallico. Ecco un’immagine illustrativa.

rompi dadi
Cutogain Remover Extractor Tool.

Anche in questi casi c’è bisogno di spazio per agire. Quando gli angoli e le strettoie ti impediscono di lavorare puoi usare dei kit di chiavi a bussola con lame affilate che intagliano il metallo e permettono svitare qualsiasi tipo di dado danneggiato, arrotondato o spanato a causa di un uso inadeguato di chiavi inadeguate.

Da leggere: scegliere avvitatore a batteria

Come svitare un bullone

Prima di arrivare a questo punto bisogna sottolineare che è facile evitare di spanare un bullone e consumare gli angoli. Basta usare la chiave giusta, e di qualità. In questo modo non deformi il metallo del dado e non devi arrivare alle conclusioni che abbiamo già elencato. Sei d’accordo con questo? Come sviti bulloni spanati?

1 Commento
  1. marco 3 mesi fa
    Rispondi

    Per me l’ultima spiaggia è stato l’uso di cannello per saldobrasatura (Gas butano). Pochi minuti di riscaldamento, pazienza e prudenza con guanti da saldatura, le chiavi e le pinze che hai suggerito e che da sole non bastavano e voilà, il dado piano piano si svita. Il più difficile ha richiesto più tentativi di riscaldamento, ma alla fine ha ceduto. Grazie per l’utilissimo articolo.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo non verrà pubblicato.

Potrebbe interessarti anche

MAKING - I 9 pilastri del Fai da te moderno

Io e l’amico Mattley abbiamo raccolto in un unico libro tutte le nozioni base delle 9 materie principali per entrare nel mondo Makers! 

Un vademecum generale sulle materie più trattate.