Consigli

Come scegliere la tua spazzola in filo di acciaio

single-image

Scegliere una buona spazzola di metallo (nota anche come a filo d’acciaio o abrasiva) è uno strumento imprescindibile per ogni maker che si rispetti. Chi si occupa di fai da te, falegnameria, restauro e DIY deve sempre avere a portata di mano una buona combinazione di setole abbastanza dure e incisive.

Perché la spazzola metallica serve a questo: consuma uno strato di superficie con un equilibrio tale da unire effetto importante ma anche buona manualità e flessibilità. Infatti esistono tanti strumenti per smerigliare con un potere abrasivo superiore. Ma con una buona spazzola di metallo puoi ottenere un risultato unico.

Ma devi sempre scegliere al meglio il tuo strumento e fare l’acquisto giusto. Qualche idea? Come lavorare? Conviene usare una spazzola amano o con dischi e supporti da montare sul trapano con un mandrino? Ecco cosa sapere per avere una cassetta degli attrezzi fornita e adeguata alle tue attività creative.

Quando si usa la spazzola per il metallo

Questo attrezzo, particolarmente noto nelle officine dei fabbri e dei carrozzieri ma anche delle attività edili, si usa per consumare una superficie regolare o meno attraverso il passaggio ripetuto di setole metalliche. Solitamente sono in acciaio ma ci sono diverse soluzioni in base al lavoro da effettuare e al materiale.

come scegliere spazzola di metallo
S&R – Spazzole metalliche per trapano.

Di solito la spazzola di metallo può essere sfruttata per pulire dalla ruggine, smussare bave e imperfezioni, ottimizzare profili di tubi e lamiere e togliere vernici. In base al tipo di filo si ottengono risultati specifici.

Ma, in linea di massima, il vantaggio della spazzola metallica è la sua capacità di adattarsi. E raggiungere anche gli angoli più piccoli se scegli lo strumento giusto. Perché non tutte le spazzole abrasive sono uguali.

Da leggere: i migliori strumenti per tagliare il legno

Quale spazzola metallica devo acquistare?

Partiamo da un punto chiave: non sempre la spazzola a filo metallico è la soluzione ideale per un lavoro di smerigliatura, rimozione dell’ossido e sbavatura aggressiva o su superfici estese. In alcuni casi è necessario usare la smerigliatrice (a proposito, qual è la differenza tra orbitale e rotorbitale) in altri è meglio puntare sul foglio di carta abrasiva. Ma per le differenze tra i principali modelli di spazzola, invece? Quale usare?

Materiale del filo

Esiste una scuola ben chiara rispetto alla scelta della spazzola di metallo in relazione al materiale da lavorare. La scelta chiave è il filo di questo elemento abrasivo: quale materiale utilizzare?

In primo luogo bisogna usare una spazzola in acciaio inox per lo stesso materiale, pietra e mattoni, metalli non ferrosi. Mentre la spazzola in acciaio va bene con la stessa combinazione al carbonio, acciai legati e non, materie plastiche. L’ottone e meno incisivo e va usato per rame, il legno, i mattoni e lo stesso ottone.

Forma del filo

Il filamento può influenzare il tipo di azione portato a termine dalla spazzola di ferro. Un modello con filo ondulato ha un’incisività inferiore e una gestione adeguata ai lavori in cui devi muoverti con attenzione per non rovinare la superficie. Non a caso le spazzole con filo ondulato in ottone sono pensate per il legno.

Come scegliere la tua spazzola in filo di acciaio
Come scegliere la spazzola di metallo.

Poi ci sono i modelli di spazzola abrasiva a mazzetti ritorti, vale a dire gruppi di filamenti in acciaio usati principalmente per le boccole e i dischi da montare su flessibili e smerigliatrici: questi sono i modelli perfetti per i lavori di spazzolatura aggressiva e incisiva per modellare sbavature e saldature.

Meglio a mano o da montare sul trapano?

Dubbio storico di chi è in procinto di procurarsi una spazzola da passare su una superficie dura da consumare: acquisto un modello a mano, magari quella classica con manico e corpo in legno, o mi procuro un set di punte trapano che terminano con setole più o meno dure? La risposta dipende dall’obiettivo.

Punte trapano con spazzola

Sono più efficaci per le abrasioni importanti, si usano quando devi smerigliare un metallo particolarmente intaccato dalla ruggine o particolarmente rovinato dalla vernice vecchia. Interessante la possibilità di scegliere tra punte con spazzole di forma differente e magari scegliere quelle di filo intrecciato – sia a forma di disco che di boccola – che si usano per i lavori più imponenti su cordoni di saldatura o rimozione di scorie.

Spazzola di ferro a mano

Perfetta per i lavori di precisione in cui bisogna gestire la forza. Non tutte le attività hanno bisogno di un’incisività come quella imposta dalla spazzola di ferro montata sul trapano. In questi casi il modello manuale permette di ottenere due benefit: gestione precisa e capacità di raggiungere luoghi scomodi.

spazzola di metallo
La spazzola in ferro da usare a mano.

Esistono diversi modelli di spazzole con filo di acciaio, anche molto simili agli spazzolini da denti. Senza dimenticare quelle curve e con profilo sottile. In questo modo è facile sverniciare radiatori, smerigliare cancelli e pulire decorazioni metalliche. Non sono però sicuramente le soluzioni per spazzolatura pesante.

Da leggere: come usare la carta vetrata sul legno

Quale spazzola di metallo acquistare?

Puoi ben capire che scegliere la spazzola di metallo vuol dire dare un punto di svolta alla tua attività per lavorare il ferro. Ma non solo, esistono modelli pensati anche per il legno che aiutano a ravvivare le superfici. Non esitare a chiedere maggiori informazioni su questi modelli e su qualsiasi tipo di spazzola.

Se vuoi apprendere tutto quello che ti serve per realizzare i tuoi progetti sia di artigianato classico che di artigianato digitale ti consiglio di dare un’occhiata alla Makers Academy, la prima accademia dedicata agli hobbisti dove puoi scegliere il percorso adatto alle tue esigenze!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo non verrà pubblicato.

Potrebbe interessarti anche

IL NOSTRO PRIMO LIBRO!

MAKING - I 9 pilastri del Fai da te moderno

Io e l’amico Mattley abbiamo raccolto in un unico libro tutte le nozioni base delle 9 materie principali per entrare nel mondo Makers! 

Un vademecum generale sulle materie più trattate.