Progetti

Banco fresa Fai da te

single-image

Wazzap Youtube!

Ecco un nuovo articolo per i makers e gli amanti del fai-da-te.

In questo post ti parlo di come ho realizzato un banco fresa.

Si tratta di uno di quei progetti che praticamente ogni maker si trova a realizzare prima o poi per la sua estrema utilità nella lavorazione del legno.

Ne avevo realizzato uno portatile a cui ho dedicato anche un video e un articolo su questo blog.

In questo caso però, ho voluto realizzare il mio banco fresa fai da te DEFINITIVO con diverse soluzioni molto interessanti!

REALIZZAZIONE BANCO FRESA FAI DA TE

Per realizzare questo banco fresa ho deciso di sfruttare il piano della prolunga del mio banco sega.

Come prima cosa rimuovo i 2 pannelli di lamiera che avevo messo all’inizio come prolunga del piano.

Per rinforzare questa prolunga monto due traverse fatte con angolari di ferro verniciati e 2 gambe regolabili con tubolari di ferro 20×20 mm.

Come piano del banco fresa utilizzerò due pannelli di MDF da 19 mm posizionati a livello e, per arrivare perfettamente a filo del piano del banco sega, metto come spessori 2 strisce di multistrato.

GUIDA PER BANCO FRESA

Per realizzare la guida mobile utilizzo: una striscia di MDF da 19 mm larga 10 cm, 3 strisce di multistrato da 5 cm, 1 profilo di alluminio.

La striscia di MDF mi farà da battuta, l’alluminio sarà la struttura della guida e con le 3 strisce di multistrato formerò un canale per l’aspirazione dei trucioli.

Sulla striscia di MDF faccio una scanalatura per il T-track usando il vecchio banco fresa portatile (per l’ultima volta)

Per unire la guida in alluminio alla battuta mi segno il centro e foro al trapano a colonna.

Unisco con dei bulloni a testa piatta e dadi.

Il canale di aspirazione lo realizzo inchiodando con la sparachiodi i pezzi in multistrato.

Taglio a metà tutta la struttura ottenuta per aprirla poi in fase di utilizzo quando ne avrò bisogno svitando semplicemente i bulloni di cui ti parlavo poco fa.

PIANO DEL BANCO FRESA FAI DA TE

Con la fresatrice verticale realizzo un canale per alloggiare la guida T-Track sul piano orizzontale.

Per la piastra centrale in cui alloggerà la fresa mi ha aiutato il mio amico Mattley che l’ha realizzata per me.

Per l’alloggio in cui andrà posizionata ho fatto un’incasso con la fresatrice verticale.

Creo una piccola struttura con listelli di scarto per avere la giusta profondità di scasso.

Col seghetto alternativo ritaglio il foro quadrato in cui verrà alloggiata la fresatrice sotto al banco.

Con l’aiuto di 4 grani filettati M6 inseriti ai 4 angoli della piastra nel piano di MDF potrò regolare la piastra a livello del piano stesso.

IMPIANTO DI ASPIRAZIONE PER BANCO FRESA FAI DA TE

Per l’impianto di aspirazione ho acquistato dei semplici componenti elettrici in un normale negozio di ferramenta.

Un semplice pulsante di start/stop con una scatola e dei cavi collegati al mio impianto di aspirazione del laboratorio.

Il tubo di aspirazione parte dal canale creato in precedenza dietro la battuta del banco e finisce in una scatola posta sotto al banco e che ho realizzato con del semplice multistrato.

Questa scatola avrà uno sportellino per svuotarla e sarà fissata sotto il piano con i fori a tasca e sigillata col silicone per evitare che la polvere esca fuori dalle fessure di giunzione.

CONCLUSIONI

Eccomi qua!
Il progetto è finito e sono davvero soddisfatto al 100%.

Perfettamente funzionante e davvero di grandissimo livello!

Modestamente si tratta di uno dei progetti per il mio laboratorio meglio riusciti finora.

L’impianto di aspirazione ha superato perfino il test della fresatura dell’MDF, notoriamente molto “polveroso”.

Per vedere tutti i miei progetti e i video relativi a questo lavoro per approfondire tutti i passaggi ti consiglio di andare sul mio canale YouTube dove troverai anche molti altri tutorial interessanti.

Al prossimo articolo.

Ciao!

Giuseppe Conte

 

 

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo non verrà pubblicato.

Potrebbe interessarti anche

ENTRA A FAR PARTE DEI MAKERS

Accedi subito a tips e Progetti

  • lavorazione dei metalli
  • lavorazione del legno
  • lavorazione del calcestruzzo
  • lavorazione delle resine epossidiche